lampemusa – giacomo sferlazzo

lampemusa – storie e memorie in mezzo al mare
canzoni e racconti sull’isola di lampedusa

di Giacomo Sferlazzo
con Giacomo Sferlazzo e Jacopo Andreini


Il cantautore e attivista politico lampedusano Giacomo Sferlazzo, riprende la tradizione dei cantastorie siciliani suonando la chitarra, il marranzano, la percussione a cornice e altri strumenti inventati da lui. Le storie (i cunti) si alternano alle canzoni di Sferlazzo o a quelle riprese dalla tradizione popolare come: Li piraAskavusa Lampedusa, con cui dal 2009 organizza il Lampedusa In Festival e ha realizzato PortoM, uno spazio polifunzionale dove sono ospitati gli oggetti appartenuti alle persone (migranti) passate da Lampedusa, recuperati e salvati da Askavusa nel corso degli anni.


Dalla colonizzazione dell’isola avvenuta il 22 settembre del 1843 alla crescente militarizzazione dell’isola. Dalle storie di pesca, prima risorsa economica fino agli anni ottanta, alle migrazioni che hanno interessato e interessano l’isola e il Mediterraneo.
Il presunto lancio di due missili da parte di Mu’ammar Gheddafi, la fuga di Enrico Malatesta e la tradizione “epica” dell’isola, Ludovico Ariosto nell’Orlando Furioso, ambient√≤ sull’isola lo scontro dei tre cavalieri cristiani contro i tre saraceni.
Tutto questo insieme a piccole storie di donne e uomini che il cantautore ha raccolto dagli anziani dell’isola. Il Santuario della Madonna di Porto Salvo di Lampedusa, luogo dove per secoli cristiani e musulmani pregarono insieme, alimentando la lampada ad olio posta sotto l’effige della Madonna.

Per info e prenotazioni:

328 2931184 / concentricofestival@gmail.com
Info Point: sede Associazione Culturale Appenappena – via P. Guaitoli 36/a – Carpi (Mo)

QUANDO

Sabato 17 giugno ore 21.30

luogo

Cortile d’Onore di Palazzo dei Pio – Carpi (Mo)

INFO: Concentrico – festival 3^ edizione

Vai al calendario Eventi